Tu sei qui: Home Partecipazione COVID-19
COMUNE DI ALBINO
Piazza Libertà, 1
24021 ALBINO (BG)

Tel. 035.759911
Fax 035.754718
E-mail tradizionale
protocollo@albino.it


PEC
protocollo.albino@cert.saga.it


Ufficio Relazioni con il Pubblico

POLIZIA LOCALE
Tel: 035-759922
Fax: 035-759946
E-mail

Polizia Locale
Richiesta permessi temporanei ZTL, informazioni, rilievi fotografici, pagamenti

NEWSLETTER


Per iscriversi inviare la richiesta a newsletter@albino.it

(mail valida solo per iscrizioni alla newsletter)

Eventi ad Albino
You Albino
Pericolo Gioco d'Azzardo
Patto dei sindaci
 

COVID-19

C.O.C.
Centro Operativo Comunale di Protezione CIVILE

🔴 035.75.99.81 dalle 09:00 alle 19:00🔴

(dalle 19.00 alle 9.00 solo ed esclusivamente reali emergenze)

Referente 1: Dott. Fabio Terzi
Sindaco

Referente 2: Vincenzo Ciceri
Consigliere Comunale con delega alla Sicurezza e Protezione Civile - ROC e Responsabile funzione Volontariato

Referente 3: Roberto Tisi
Comandante della Polizia Locale

Referente 4: Dott. Antonio Costantini
Responsabile Area 2 Servizi alla Persona

email di riferimento
segreteriaoperativa@albino.it
AVVISO IMPORTANTE
Chi avesse a casa bombole di ossigeno che non utilizza è invitato a riportarle in farmacia o dove le ha ritirate
COMUNICATO DEL SINDACO DEL 29 MARZO ORE 9.45
A causa di diverse informazioni che circolano in merito alla RACCOLTA DIFFERENZIATA,
a tutta la cittadinanza si precisa che:
nonostante le raccomandazioni dell’Istituto Superiore di Sanità, la Regione Lombardia e la Protezione Civile ad oggi non hanno previsto diverse modalità di raccolta e conferimento rifiuti da parte degli utenti risultati positivi o in quarantena obbligatoria.
Quindi, la società Servizi Comunali che gestisce il servizio raccolta rifiuti ad Albino procede attraverso le consuete ed ordinarie modalità per quanto riguarda il servizio di raccolta porta a porta anche per gli utenti risultati positivi o in quarantena.
Si raccomanda a tutti quanti, soprattutto ai nostri cittadini risultati positivi al Covid19 o in quarantena, di procedere nelle solite modalità della raccolta differenziata.
Altrimenti qualsiasi sacco non conforme non verrà ritirato.
CHIEDO A TUTTI PER OGNI COSA DI ATTENERSI SOLO ALLE DISPOSIZIONI PUBBLICATE DA FONTI ISTITUZIONALI COME IL SITO DEL COMUNE
Il Sindaco  Fabio Terzi
 
RACCOLTA MASCHERE SNORKELING OBBIETTIVO RAGGIUNTO!!!
Grazie a tutti coloro che hanno aderito all'iniziativa!
COMUNICATO DEL SINDACO DEL 27 MARZO ORE 19.45
In arrivo ad Albino unità dell’esercito russo a supporto delle operazioni di sanificazione
Sabato 28 marzo, durante la mattinata, a partire dalle ore 8.30/9.00, sarà operativa sul territorio comunale di Albino una Squadra Speciale dell’esercito russo specializzata nell’attività di sanificazione e disinfestazione.
I militari russi interverranno presso le due strutture RSA della Fondazione Honegger già oggetto in questi giorni di operazioni di sanificazione da parte degli uomini della Protezione Civile di Albino.
Un grande e gradito aiuto in questa difficile situazione da parte dei soldati dell’esercito russo a cui tutti noi sicuramente saremo sempre riconoscenti.
La squadra russa fa parte di una task force di 104 uomini arrivati mercoledì 25 marzo ad Orio al Serio, tra cui 32 medici, altri operatori sanitari e squadre specializzate in operazioni di sanificazione.
Queste unità speciali saranno in azione durante questi giorni presso le diverse RSA del territorio bergamasco.
Il Sindaco Fabio Terzi
 
 
Il Sindaco, il Presidente del Consiglio Comunale e tutta l'Amministrazione, il Segretario Generale con tutti i dipendenti del Comune di Albino, affranti ed increduli, fanno partecipe la cittadinanza di Albino, dell'improvvisa scomparsa del nostro collaboratore e collega dott. Marco Belotti, funzionario direttivo,  responsabile dell'Area 7 - Servizi Amministrativi e Demografici, vice Segretario, vittima della terribile epidemia che sta colpendo la nostra terra.
 
 
PROROGA VALIDITÀ AUTOCERTIFICAZIONI PER ESENZIONI PER REDDITO AL 30 SETTEMBRE 2020
Bergamo, 26 marzo 2020 – L’Agenzia di Tutela della Salute di Bergamo, causa emergenza Corona Virus, informa che Regione Lombardia, con propria Circolare del 23.3.2020, ricorda che la validità delle autocertificazioni per reddito, sottoscritte dagli aventi diritto per usufruire in esenzione delle prestazioni ambulatoriali e/o farmaceutiche, in scadenza il prossimo 31.3.2020, sono state prorogate al 30.9.2020.
Si invitano pertanto i cittadini a tenere conto della nuova proroga e pertanto a non recarsi in questo periodo agli sportelli di Scelta e Revoca delle ASST anche in considerazione delle disposizioni in tema di coronavirus.
Ulteriori informazioni sono disponibili al link: https://www.regione.lombardia.it/…/tic…/ticket-ed-esenzioni1
 
COMUNICATO DEL SINDACO DEL 25 MARZO ORE 17.00
Giunti a quasi metà della settimana la situazione si presenta ancora molto seria e difficile. E’ vero che si registra una leggera flessione nei numeri relativi all’aumento dei contagi, ma purtroppo si continuano ancora a contare molti decessi che seppur non ufficialmente sono comunque da mettersi in correlazione con il Coronavirus.
I dati incontrovertibili dell’anagrafe, sempre in continuo aggiornamento, a partire dal 24 febbraio ad oggi, ci parlano di 120 nostri concittadini che ci hanno lasciato a fronte di 20 decessi riscontrati l’anno scorso nello stesso periodo.
Sono numeri tremendi, che testimoniano il dolore e la sofferenza che sta vivendo la nostra comunità. L’Amministrazione e l’intera struttura comunale con i vari servizi, la Protezione Civile e i volontari stanno facendo del loro meglio per venire incontro alle esigenze e risolvere i problemi di tutti, soprattutto di coloro che sono più fragili e bisognosi.
Ma si cerca anche di trovare percorsi e soluzioni dignitose a tutti quei problemi che sorgono per il gran numero di nostri concittadini deceduti.
Siamo al giro di boa, non bisogna demordere o mollare, se vogliamo davvero imprimere un’inversione di tendenza più decisa e più importante alla diffusione del contagio, dobbiamo continuare a rispettare rigorosamente le prescrizioni e le limitazione previste.
VI INVITO ANCORA UNA VOLTA A STARE A CASA … STATE A CASA !!!!!!!!
Purtroppo questa mattina, dalle finestre del Municipio, dove ogni giorno mi trovo a coordinare l’emergenza, ho visto ancora troppe auto e troppa gente in giro.
Chi volesse rivedere l’intervista rilasciata dal sottoscritto questa mattina, può farlo su www.bergamo.tv
Il Sindaco Fabio Terzi
Raccolta delle disposizioni in materia di contenimento e gestione dell'emergenza epidemiologica da COVID-19 e Testo coordinato delle ordinanze di protezione civile
ORDINANZA REGIONALE N. 514 DEL 21 MARZO
Ulteriori misure per la prevenzione e gestione dell'emergenza epidemiologica da COVID-19, limitazione degli spostamenti su tutto il territorio regionale, con effetto dal 22 marzo al 15 aprile 2020
 
AGGIORNAMENTO DEL MODELLO DA UTILIZZARE PER LE AUTODICHIARAZIONI
 
ORDINANZA DI SOSPENSIONE IMMEDIATA, FINO AL 15 APRILE 2020, DELLE ATTIVITÀ DI TUTTI I CANTIERI PRESENTI IN COMUNE DI ALBINO, LEGITTIMATI CON QUALUNQUE FORMA DI TITOLO ABILITATIVO
 
Attivazione del SERVIZIO DI EMERGENZA PER GUASTI IDRAULICI
344 2712530 per interventi urgenti, non rinviabili.  Attivo dalle 8.00 alle 18.00. Il servizio è operativo anche per i residenti nel Comune di Albino. Una piccola cosa, ma certamente preziosa in questi giorni in cui i bergamaschi sono a casa e la maggior parte delle attività chiuse. In caso di guasto idraulico, il CAIB, Consorzio Artigiani Idraulici Bergamaschi, si è messo a disposizione e in poche ore ha organizzato un servizio per le SOLE EMERGENZE.
 
CHIUSURA DISTRIBUTORI AUTOMATICI ACQUA E/O PELLETS
Con Ordinanza n. 30 è stata disposta la chiusura di tutti distributori automatici di acqua e/o pellets fino al 3 Aprile 2020.
 
CHIUSURA CIMITERI
Con Ordinanza n. 31 è stata disposta la chiusura di tutti i cimiteri del territorio comunale fino al 3 Aprile 2020.
 
CHIUSURA CENTRO DI RACCOLTA
E' stata disposta la chiusura al pubblico del Centro di raccolta con ordinanza n. 32 fino al 3 Aprile. Fermo restando che i servizi porta a porta al momento sono garantiti.
Per comprovate esigenze di aziende, ancora operative per effetto dei DPCM in materia di emergenza epidemiologica COVID19, possono contattare il numero 035759917.
 
INFORMAZIONI IMPORTANTI DA POSTE PER IL PAGAMENTO DELLE PENSIONI

Clicca qui per ulteriori informazioni

COMUNICATO DEL SINDACO DEL 22 MARZO ORE 20.30
VISTA l'ordinanza del Presidente di Regione Lombardia n. 514 del 21/03/2020 che al punto a) 5. dispone "Sospensione presso le rispettive sedi e uffici decentrati dell’attività delle amministrazioni pubbliche di cui all’art. 2 del d.lgs 165/2001 nonché dei soggetti privati preposti all'esercizio di attività amministrative di cui all’art.1 della legge 241/1990, fatta salva l’erogazione dei servizi essenziali e di pubblica   utilità,   nell’ambito   di   quelli   previsti   dalla   legge   146/1990, secondo le modalità ed i limiti indicati con specifico provvedimento del Presidente  della   Giunta   regionale,   sentito   il   Prefetto   territorialmente competente."

Dal 22 marzo al 15 aprile 2020  SONO SOSPESI TUTTI I SERVIZI NON ESSENZIALI DEL COMUNE DI ALBINO
I servizi essenziali individuati con deliberazione di Giunta comunale, sono: Anagrafe e stato civile, cimiteriali, servizio sociale, Polizia locale.
Il Sindaco Fabio Terzi
 
COMUNICATO DEL SINDACO DEL 22 MARZO ORE 10.45
Avrei desiderato presentare a tutti voi un bilancio della settimana più incoraggiante ma mi vedo costretto dalla realtà dei fatti a parlarvi di una situazione ancora molto critica e decisamente seria. 
Purtroppo anche in questa settimana, qui ad Albino, non solo abbiamo dovuto registrare un aumento costante e importante di casi risultati positivi al Covid19, ma soprattutto abbiamo dovuto piangere ancora molti nostri cari, deceduti per motivi connessi al Covid19.
Gli esperti ci dicono che bisogna aspettare almeno due settimane prima di poter cogliere dei risultati positivi a seguito delle misure più restrittive che sono state adottate.
La speranza quindi è di poter assistere per la settimana prossima ad un reale rallentamento della diffusione del virus Covid19.
Per questo invito tutti voi a rispettare rigorosamente le misure restrittive previste dai vari Dpcm, dalle ordinanze della Regione e dalle ordinanze del sindaco.
Il mio è un appello accorato:
STATE A CASA
USCITE SOLO PER MOTIVI ECCEZIONALI
 
OVVERO PER MOTIVI DI LAVORO (attività ancora consentite)
PER MOTIVI DI SALUTE
E PER FARE LA SPESA
TUTTO IL RESTO AVANZA, DOVETE STARE A CASA PER LA VOSTRA SALUTE E PER QUELLA DEI VOSTRI CONCITTADINI
 
Teniamo tutti questi comportamenti virtuosi e vi assicuro che riusciremo a farcela.
Il Sindaco Fabio Terzi
 
 
COMUNICATO DEL SINDACO DEL 21 MARZO ORE 17.00
Cari concittadini, vi comunico in sintesi quanto disposto ieri sera dal Ministero della Salute,  con nuove limitazioni:
* è vietato l’accesso del pubblico ai parchi, alle ville, alle aree gioco e ai giardini pubblici;
* non è consentito svolgere attività ludica o ricreativa all’aperto; resta consentito svolgere individualmente attività motoria in prossimità della propria abitazione, purché comunque nel rispetto della distanza di almeno un metro da ogni altra persona;
* sono chiusi gli esercizi di somministrazione di alimenti e bevande, posti all’interno delle stazioni ferroviarie e lacustri, nonché nelle aree di servizio e rifornimento carburante, con esclusione di quelli situati lungo le autostrade, che possono vendere solo prodotti da asporto da consiunarsi al di fuori dei locali; restano aperti quelli siti negli ospedali e negli aeroporti, con obbligo di assicurare in ogni caso il rispetto della distanza interpersonale di almeno un metro;
* nei giorni festivi e prefestivi, nonché in quegli altri che immediatamente precedono o seguono tali giorni, è vietato ogni spostamento verso abitazioni diverse da quella principale, comprese le seconde case utilizzate per vacanza.
Le nuove disposizioni vanno rispettate rigorosamente. Mi raccomando, non molliamo!
Il Sindaco Fabio Terzi

 

Attivazione del SERVIZIO DI EMERGENZA PER GUASTI IDRAULICI
344 2712530 per interventi urgenti, non rinviabili.  Attivo dalle 8.00 alle 18.00. Il servizio è operativo anche per i residenti nel Comune di Albino. Una piccola cosa, ma certamente preziosa in questi giorni in cui i bergamaschi sono a casa e la maggior parte delle attività chiuse. In caso di guasto idraulico, il CAIB, Consorzio Artigiani Idraulici Bergamaschi, si è messo a disposizione e in poche ore ha organizzato un servizio per le SOLE EMERGENZE.
 
SPESA A DOMICILIO
Elenco dei negozianti che si sono resi disponibili a consegnare la spesa a casa, (aggiornato al 20 marzo)
 
ORDINANZA DI CHIUSURA DELLA PISTA CICLOPEDONALE
E' stata disposta la chiusura al transito pedonale e di qualsiasi altro mezzo della pista ciclopedonale della Valle Seriana dal 20 marzo 2020
 
AVVISO PUBBLICO IN MERITO ALL’ ATTIVITA’ DI CONTROLLO DEGLI SPOSTAMENTI PER IL CONTENIMENTO EPIDEMIOLOGICO COVID-19
Si comunica che alla data del 20/03/2020 sono state denunciate all’Autorità giudiziaria n.23 soggetti per inosservanza delle disposizioni contenute nel DPCM di recente attuazione per il contenimento epdemiologico COVID-19. Si fa appello dunque allo scrupoloso rispetto delle disposizioni contenute nel DPCM stesso invitando nuovamente la cittadinanza a stare a casa e ad uscire solo in caso di assoluta necessità e per i casi previsti.
SERVIZIO SOCIOASSISTENZIALE
Si avvisa che il ricevimento degli assistenti sociali è sospeso ai sensi delle disposizioni nazionali vigenti in tema di contenimento della diffusione di Covid-19. Per informazioni e necessità assistenziali SCARICA L'INFORMATIVA
 
COMUNICATO DEL SINDACO DEL 18 MARZO
Qui ad Albino i dati di persone contagiate o decedute, da domenica scorsa è in regressione, ma purtroppo, ci sono ancora cittadini che non ripettano le misure restrittive ormai note, compromettendo la salute propria e altrui.  Si ricorda che anche se si è asintomatici si potrebbe essere contagiati/contagiosi, quindi STIAMO A CASA !....usciamo solo se è indispensabile, per i soli casi di necessità, indifferibilità ed urgenza consentiti dal DPCM e se dotati di mascherina. 
IL SINDACO Fabio Terzi
 
#IORESTOACASA
Per chi deve uscire, nei casi consentiti dalle norme, ecco il modello per l'autocertificazione aggiornato
 
SERVIZIO PASTI A DOMICILIO
Si avvisa la cittadinanza anziana che in caso di necessità è possibile attivare il Servizio Pasti a Domicilio contattando lo 035759939 al costo di euro 7,44.
 
SERVIZIO MENSA: SOSPENSIONE ISCRIZIONI
Vista l’emergenza da covid-19 si informa che sono sospese le iscrizioni al servizio mensa e trasporto per l’a.s. 2020/2021

 
 
ORARI DELL'UFFICIO POSTALE DI ALBINO
L'Ufficio postale di via Gsparini sarà aperto solo al mattino dalle 8.20 alle 13.35 fino a data da destinarsi.
 
AVVISO ALLA CITTADINANZA
SI AVVISA LA CITTADINANZA CHE ATS HA DATO DISPOSIZIONI ANCHE AI COMUNI DI VERIFICARE L’EFFETTIVA PRESENZA PRESSO LA PROPRIA ABITAZIONE DI SOGGETTI IN QUARANTENA FIDUCIARIA E OBBLIGATORIA.
LA POLIZIA LOCALE EFFETTUERA’ DUNQUE VERIFICHE IN TAL SENSO.
 
CHIUSURA PARCHI CITTADINI RECINTATI
Con Ordinanza n. 27 è stata disposta la chiusura di tutti i parchi cittadini recintati del territorio comunale fino a data da destinarsi.
 
SOSPENSIONE DEI MERCATI SETTIMANALI
Con ordinanza n. 26 è stata disposta la sospensione dei mercati settimanali
 
 
CHIUSURA CIMITERI
Con Ordinanza n. 24 è stata disposta la chiusura di tutti i cimiteri del territorio comunale fino al 25 Marzo.

 

CHIUSURA CENTRO DI RACCOLTA
E' stata disposta la chiusura al pubblico del Centro di raccolta con ordinanza n. 25 fino al 25 Marzo. Fermo restando che i servizi porta a porta al momento sono garantiti.
Le attività (commerciali e artigianali) autorizzate a conferire al Centro di raccolta, sono invitate a chiamare il numero 035759908 per concordare l'accesso dedicato.
 
BREVE SINTESI DELLE MISURE ANNUNCIATE DAL PREMIER CONTE
1. Chiuse tutte le attività commerciali di vendita al dettaglio con eccezione vendita di beni alimentari, farmacie, para farmacie e beni di prima necessità.
2. Chiusi parrucchieri, estetisti, centri benessere.
3. Invito ad Incentivare ferie, congedi retribuiti, telelavoro.
4. Chiusi reparti non fondamentali per la produzione. Industrie e fabbriche devono assumere, per proseguire la propria attività, misure adeguate per la tutela della salute.
5. Garantito svolgimento servizi pubblici, trasporti, poste e banche.
6. Garantite attività settore agricolo, zootecnico, alimentare e loro filiera.
7. Limitare spostamenti

 
RESTANO APERTI
• ipermercati e supermercati;
• discount di alimentari;
• minimercati ed altri esercizi non specializzati di alimentari;
• commercio al dettaglio di prodotti surgelati;
• commercio al dettaglio in esercizi non specializzati di computer, periferiche, attrezzature per le telecomunicazioni, elettronica di consumo audio e video, elettrodomestici;
• commercio al dettaglio di prodotti alimentari, bevande e tabacco in esercizi specializzati (codice ateco 47.2)
• commercio al dettaglio di carburante per autotrazione in esercizi specializzati;
• commercio al dettaglio di apparecchiature informatiche e per le telecomunicazioni (ICT) in eserciti specializzati (codice ateco 47.4);
• commercio al dettaglio di ferramenta, vernici, vetropiano e materiale elettrico e termoidraulico;
• commercio al dettaglio di articoli igienico-sanitari;
• commercio al dettaglio di articoli per l’illuminazione;
• commercio al dettaglio di giornali, riviste e periodici;
• farmacie;
• commercio al dettaglio in altri esercizi specializzati non soggetti a prescrizione medica;
• commercio al dettaglio di articoli medicali ed ortopedici in esercizi specializzati;
• commercio al dettaglio di articoli di profumeria, prodotti per toeletta e per l’igiene personale;
• commercio al dettaglio di piccoli animali domestici;
• commercio al dettaglio di materiale per ottica e fotografia;
• commercio al dettaglio di combustibile per uso domestico e per riscaldamento;
• commercio al dettaglio di saponi, detersivi, prodotti per la lucidatura ed affini;
• commercio al dettaglio di qualsiasi tipo di prodotto effettuato via internet;
• commercio al dettaglio di prodotto effettuato per televisione;
• commercio al dettaglio di qualsiasi tipo di prodotto per corrispondenza, radio, telefono;
• commercio effettuato per mezzo di distributori automatici.
 per le AZIENDE:
- Le industrie resteranno aperte ma con “misure di sicurezza”, cioè purché garantiscano iniziative per evitare il contagio.
- CHIUSI invece i reparti aziendali “non indispensabili” per la produzione. Si incentiva anche la regolazione di turni di lavoro e le ferie anticipate.
Saranno garantiti i trasporti, le attività agricole, i servizi bancari, assicurativi e postali.
 
⭕ A breve ci sarà un commissario delegato per l’emergenza sanitaria.
 
 
 
Specifiche su DPCM DEL 09 MARZO 2020
Si pubblicano alcuni punti rilevanti di imminente interesse rinvenibile anche sul sito del governo italiano Presidenza del consiglio dei Ministri pubblicate nella tarda serata del 10/03/2020 ed aggiornate alla data del 11/03/2020 ore 08:00 che danno una migliore spiegazione del recente DPCM
 
 

ATTENZIONE:

SI AVVISA LA CITTADINANZA E GLI OPERATORI COMMERCIALI CHE LA PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI NELLA TARDA SERATA DEL 10 MARZO 20 HA DISPOSTO LA CHIUSURA DEI MERCATI ALL'APERTO PER RAGIONI DI SANITARIE.

IL MERCATO DUNQUE DEVE INTENDERSI SOSPESO!

Il Sindaco Fabio Terzi   - Il Comandante P.L: Tisi Toberto

MERCATO SETTIMANALE COMUNICATO DEL SINDACO 10 marzo ore 15.30
Sono davvero costernato e avvilito nel venire a conoscenza di certi spiacevoli interventi sui Social in merito al mercato settimanale di Albino.
Soprattutto perché il sottoscritto in questa situazione di emergenza è sempre stato uno dei sindaci pronto ad adottare le misure più restrittive, sempre nella disponibilità dei nostri poteri.
E’ stata mia la prima ordinanza nelle bergamasca per la sospensione della sfilata di carnevale, domenica 23 febbraio.
Sono stato uno dei pochi sindaci a sospendere con mia specifica ordinanza il mercato, le attività dei bar dopo le 18,00 e le attività in ogni impianto sportivo e palestra, quando ancora l’ordinanza del Governatore della regione Fontana concedeva a noi sindaci di agire con nostre ordinanze più restrittive laddove se ne ravvisasse la necessità.
In quell’occasione rarissime parole spese a mio sostegno, invece molte lamentele per non usare altri termini nei miei confronti. Purtroppo i fatti mi hanno dato ragione, anche se avrei preferito proprio il contrario.
Ora signori miei, la situazione d’emergenza è di tipo nazionale, l’adozione di ogni misura straordinaria è demandata al Governo attraverso il varo di Dpcm ovvero Decreti della Presidenza del Consiglio. La stessa Prefettura in due occasione ha richiamato noi sindaci ad affidarci esclusivamente alle misure straordinarie previste in questi Dpcm senza l’emissione di nostre ordinanze che andrebbero a creare confusione e disomogeneità. Non solo, la Prefettura ha dichiarato decaduta ogni nostra ordinanza contingibile ed urgente precedente.
Gli ultimi due Dpcm consentono di tenere i mercati cittadini fino a venerdì, mentre per il sabato e la domenica solo con banchi alimentari.
NOI SINDACI NON POSSIAMO FARE ORDINANZE CHE SOSPENDANO I MERCATI SETTIMANALI
Comuni che hanno fatto tali ordinanze sono stati costretti a revocarle al più presto, e nei comuni dove non si sono svolti i mercati, non è stata la conseguenza di un’ordinanza ma frutto del buon senso degli ambulanti che si sono accordati anche con l’amministrazione. Si trattava però di piccoli mercati con pochi banchi.
L’Amministrazione Comunale di Albino  attraverso le associazioni di categoria ha invitato gli ambulanti a fare una seria riflessione e ad assumere decisioni responsabili in merito alla possibilità di fare il mercato settimanale di Albino.
Per questo invito sempre tutti voi concittadini a uscire da casa il meno possibile se non per ragioni di lavoro e di estrema necessità.
Il Sindaco Fabio Terzi
 
SI INFORMA LA CITTADINANZA CHE IL MERCATO SETTIMANALE SI SVOLGERA’  REGOLARMENTE SI INVITANO I CITTADINI AD  EVITARE ASSEMBRAMENTI  CHE POSSANO IN QUALCHE MODO FAVORIRE LA TRASMISSIONE DEL VIRUS CIVID-19.
Il Comandante Polizia Locale Roberto Tisi
 
COMUNICATO DEL SINDACO 10 marzo ore 12.00
Nella sera di lunedì 9 marzo 2020, il capo del Governo Giuseppe Conte ha firmato un nuovo Decreto della Presidenza del Consiglio dei Ministri che prevede l’estensione a tutto il territorio nazionale delle misure restrittive per il contenimento della diffusione del virus Covid19 previste dal Dpcm dell’8 marzo per la solo Lombardia ed altre province del nord del paese. In pratica tutta l’Italia diviene un’unica area a contenimento rafforzato con misure urgenti e speciali.
Vista la situazione molto seria e difficile mi sento di fare a voi tutti miei cari concittadini un accorato appello:
STATE A CASA
USCITE SOLO PER:
- MOTIVI DI LAVORO
- MOTIVI DI SALUTE
- EMERGENZE
- PER FARE LA SPESA ESSENZIALE
E’ il momento della responsabilità e del senso civico, tutti noi dobbiamo fare la nostra parte per la salute di noi stessi e dell’intera comunità, soprattutto delle persone più deboli e fragili.
Io sono sicuro e fiducioso che tutti assieme riusciremo a superare anche questo momento difficile.
Il vostro Sindaco - Fabio Terzi
 
ORARI DI APERTURA AL PUBBLICO DEGLI UFFICI COMUNALI DAL 10 MARZO FINO AL 4 APRILE 2020
Gli uffici riceveranno il pubblico, con accesso tramite chiamata citofonica, dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 12.00. Il sabato dalle 9.00 alle 12.00 solo i servizi demografici.
 
 
COMUNICATO DEL SINDACO 9 marzo ore 10.30
Carissimi concittadini,
cerco di riassumere le questioni più complesse e le vostre domande:
🟠 BAR : dalle 6.00 alle 18.00 persone sedute al tavolo con distanze di sicurezza. VIETATO IL SERVIZIO AL BANCO. Chiusura totale alle ore 18.00;
🟠 RISTORANTI: dalle 6.00 alle 18.00 persone sedute al tavolo con distanze di sicurezza. Dopo le 18.00 solo esclusivamente servizio di consegna a domicilio tramite ordine telefonico;
🟠 PIZZERIE D’ASPORTO: dalle 6.00 alle 18.00 persone sedute al tavolo con distanze di sicurezza. Dopo le 18.00 solo esclusivamente servizio di consegna a domicilio tramite ordine telefonico;
🟠 ESTETISTE, PARRUCCHIERI, DENTISTI… siamo in attesa di una risposta a livello territoriale, perché si tratta di attività che evidentemente non possono mantenere una distanza di un metro fra la persona e l’operatore, quindi da decreto sembrerebbe disposta la chiusura, ma SIAMO IN ATTESA DI CHIARIMENTI;
🔴 Posso andare a mangiare dai parenti? Se sono anziani, evitate. Non è uno spostamento necessario. La logica è di STARE IL PIÙ POSSIBILE A CASA, con la propria famiglia, per evitare che il possibile contagio si diffonda e questo accade quando si frequentano gli altri, anche i componenti della propria famiglia allargata. Per un po’, almeno fino al 3 aprile, cercate di sentirvi a distanza. In questo gli smartphone e i social network possono aiutarci;
🟠 Posso uscire a fare una passeggiata con i bambini? Sì in posti dove non c’è assembramento e mantenendo sempre le distanze. Non è vietato uscire, ma è da evitare il radunarsi in gruppetti (non familiari, cioè non di persone che vivono già nella stessa abitazione) tutti insieme. Si consiglia di STARE A CASA;
🟠 Posso spostarmi per lavoro? Sì, per lavoro è consentito, ma i datori di lavoro sono invitati a mettere in ferie le persone e a limitare l’attività a ciò che non è rimandabile. Sui luoghi di lavoro vanno prese tutte le precauzioni per evitare la diffusione del contagio;
🟠 Posso andare ad assistere i miei cari anziani non autosufficienti? Questa è una condizione di necessità. Ricordate però che sono le persone più a rischio, quindi cercate di proteggerle il più possibile;
🔴 Mio padre/nonno/suocero non capisce le limitazioni ed esce lo stesso per andare al bar/dagli amici/a guardare i cantieri: cosa posso fare? Da domani il vigile girerá per il paese presidiando la situazione e invitando caldamente tutte le persone sopra i 65 anni a STARE IN CASA: non per se stessi, ma per la collettività. Chiedo a tutti il massimo impegno per convincere queste persone che la situazione è grave e bisogna agire con senso di responsabilità;
🟠 Posso andare a fare la spesa in paese? Sì, è possibile, ma i TUTTI I COMMERCIANTI da oggi sono tenuti a stabilire un NUMERO MASSIMO DI PERSONE che può stare DENTRO IL NEGOZIO (sulla base della superficie). Gli altri devono passare in un secondo momento o aspettare fuori, mantenendo la distanza di un metro gli uni dagli altri.
Grazie per tutto ciò che farete in prima persona per supportarci in questo momento!
UNITI POSSIAMO VINCERE!!!
In questo momento serve uno scatto di responsabilità.
Il Sindaco Terzi Fabio
 
COMUNICATO DEL SINDACO 8 marzo ore 12.00
 
Cari concittadini,
dopo lunga ed estenuante attesa, questa notte è stato firmato un nuovo Decreto della Presidenza del Consiglio dei Ministri per l’adozione di misure urgenti per il contenimento della diffusione del Virus COVID-19.
Nonostante da giorni si rincorressero notizie più o meno ufficiose circa la creazione di una nuova area rossa nella bassa Val Seriana, in nuovo Dpcm non prevede assolutamente l’istituzione di alcuna nuova area rossa.
Il Dpcm firmato questa notte contiene invece nuove misure più restrittive su tutto il territorio lombardo valide fino al 3 aprile, misure che di seguito proponiamo in sintesi per darvi la possibilità di cogliere al volo le limitazioni e le restrizioni più importanti.
 
Cari concittadini, la situazione è seria, ma ancora sotto controllo, grazie all’efficienza delle nostre strutture sanitarie e alla professionalità e spirito di abnegazione di tutto il nostro personale medico-sanitario.
Tuttavia, il rapido diffondersi del Virus COVID-19 sta portando il nostro sistema sanitario  al limite delle proprie capacità operative a causa dei numerosi casi da ospedalizzare, soprattutto persone anziane o persone con patologie pregresse, sulle quali il Virus manifesta di più la sua virulenza.
E’ assolutamente necessario ridurre al massimo il propagarsi del contagio per non appesantire ulteriormente le nostre strutture sanitarie già provatissime.
Chiedo quindi a tutti voi di assumere per le prossime settimane comportamenti dettati da grande senso di responsabilità e rispetto nei confronti di chi è più debole e fragile, seguendo alla lettera le disposizioni previste nel nuovo Dpcm.
E continuate ad assumere quelle basilari ma fondamentali precauzioni come il lavarsi continuamente le mani, stare a distanza minima di un metro gli uni dagli altri e non darsi la mano.
Sono convinto che se tutti noi, assieme, ci atterremo con fiducia e convinzione ai comportamenti e alle azioni previste nel nuovo decreto, potremo uscire con successo e nei giusti tempi da questa emergenza.
Ho piena fiducia in tutti voi.
Il vostro Sindaco Fabio Terzi
 

Sintesi delle indicazioni previste nel DPCM 8 Marzo 2020

X Evitare in modo assoluto ogni spostamento in entrata, in uscita e all’interno dei medesimi territori salvo che per gli spostamenti motivati da indifferibili esigenze lavorative o situazioni di emergenza. Vengono meno le «zone rosse» che erano state stabilite all’inizio dell’epidemia. Non c’è divieto assoluto di movimento ma necessità di motivarlo, quindi una ridotta mobilità.

X Chiusura degli Istituti di ogni ordine e grado e degli Atenei
X Sospesi gli eventi e le competizioni sportive di ogni ordine e disciplina, salvo quelli effettuati da professionisti a porte chiuse
X Sospese le attività di palestre, centri sportivi, piscine, centri natatori, centri benessere, centri termali
X Nelle giornate festive e prefestive sono chiuse le medie e grandi strutture di vendita, nonché gli esercizi commerciali presenti all’interno dei centri commerciali e dei mercati.
X La chiusura non è disposta per farmacie, parafarmacie e punti vendita di generi alimentari
X Chiusi gli impianti nei comprensori sciistici
X Chiusi i musei, gli altri istituti e luoghi della cultura.
X Sospese le cerimonie civili e religiose, ivi comprese quelle funebri
X Sospese tutte le manifestazioni organizzate
X Sospesa ogni attività come per esempio grandi eventi, cinema, teatri, pub, scuole di ballo, sale giochi, sale scommesse e sale bingo, discoteche e locali assimilati
! Consentite le attività dei bar e ristoranti dalle 6 alle 18, con obbligo, a carico del gestore, di far rispettare la distanza di sicurezza interpersonale
! Consentite le attività commerciali diverse da quelle di cui alla lettera precedente a condizione che il gestore garantisca un accesso ai predetti luoghi con modalità contingentate e che sia garantita la distanza di 1 metro tra le persone

NB PER LE ATTIVITÀ CHE NON RISPETTERANNO I SUDDETTI OBBLIGHI È PREVISTA LA CHIUSURA

 
COMUNICATO DEL SINDACO 8 marzo ore 7.30
DPCM 8 marzo
Il Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, ha firmato il nuovo Dpcm recante ulteriori misure per il contenimento e il contrasto del diffondersi del virus Covid-19  sull'intero territorio nazionale.

Si rinnova a tutti l'invito a rispettare scrupolosamente le regole impartite dal Ministero in fatto di igiene e distanza tra interlocutori. È FONDAMENTALE!

Il Sindaco Dott. Fabio Terzi
 
 
Numeri utili per emergenza Coronavirus:
Numero verde ATS Bergamo: 800.447722 (dalle 8.00 alle 20.00 sabato e domenica compresi)
Numero verde Regione Lombardia: 800.894545
Numero unico: 112
Numero nazionale di pubblica utilità: 1500
 
 
BIBLIOTECA CHIUSA
Visto il DPCM del 8 marzo 2020, la biblioteca comunale di Albino RIMANE CHIUSA DALL'8 MARZO A 3 APRILE
 
 

COMUNICATO DEL SINDACO del 6 marzo ore 10.00

Cari miei concittadini,
da ore, se non da giorni, si rincorrono notizie ufficiose e non, circa la creazione di una zona rossa nella media/bassa Val Seriana. Purtroppo, ad oggi, noi sindaci non abbiamo ricevuto alcuna conferma ufficiale da parte del Governo o dalle Autorità preposte in merito all’istituzione di una zona rossa. Tutto quanto ci è dato di sapere è ciò che è emerso ieri sera dalla conferenza stampa dell’Assessore regionale Gallera, in cui si è prospettata prossima e reale l’istituzione di una zona rossa tra Nembro e Alzano Lombardo, epicentro del focolaio bergamasco, come viene riportato da tutti i media.
Non appena vi saranno notizie certe e ufficiali, sarà mia premura informare tutti voi.
Nel frattempo tutta l’Amministrazione e gli uffici comunali sono impegnati a seguire e gestire la situazione sempre a stretto contatto con le autorità socio-sanitarie competenti. Su Albino, in rapporto anche al numero di abitanti, si registra un numero di contagi non trascurabile,  ma certamente non troppo elevato e comunque sotto controllo, anche se in aumento negli ultimi giorni.
E’ per questo che invito TUTTI a seguire RIGOROSAMENTE tutti i consigli che ci sono stati dati in più occasioni, soprattutto:  distanze di sicurezza di almeno 1 metro gli uni dagli altri, non stringersi la mano, coprirsi naso e bocca in qualsiasi modo in caso di starnuti o tosse. Ma soprattutto,  vi invito a fare un piccolo sacrificio, e quindi ridurre al minimo in questo periodo la vostra socialità, evitando incontri di gruppo o luoghi troppo affollati.
Per chi è già in quarantena o in isolamento, chiedo vivamente di rispettare le prescrizioni ricevute.
Continuiamo a mantenere la nostra tranquillità e ad avere fiducia, ma nel contempo,  comportiamoci tutti con coscienza e senso di responsabilità. Grazie .
Il Sindaco Fabio Terzi
 

REFERENDUM COSTITUZIONALE DEL 29.03.2020  RINVIATO

Rinvio della data del referendum confermativo sulla riduzione del numero dei parlamentari, in programma il 29 marzo prossimo.
La decisione è stata presa il 5 marzo dal Consiglio dei Ministri  "per consentire a tutti i soggetti politici una campagna elettorale efficace e ai cittadini un'adeguata informazione sulla scelta che sono chiamati a fare votando sul quesito referendario. La data del 29 marzo, infatti, era stata fissata con il decreto del Presidente della Repubblica 28 gennaio 2020 prima dell'emergenza sanitaria da Coronavirus. Le procedure referendarie in Italia e all'estero vengono quindi sospese, per riprendere quando sarà fissata la nuova data del referendum."
 
SCARICA L'APP DI REGIONE LOMBARDIA
Regione Lombardia mette a disposizione un nuovo strumento per tenersi sempre aggiornati sul tema Coronavirus. Attraverso l’app, già utilizzata per le allerte di Protezione civile, è ora possibile ricevere notifiche su informazioni e novità legate all’emergenza sanitaria.   Clicca qui per accedere alla pagina di Regione Lombardia
 
COMUNICATO DEL SINDACO del 4 marzo ore 22.15
Il DPCM firmato oggi prevede la chiusura delle scuole fino al 15 marzo.
La decisione sull'istituzione di una zona rossa in Valle Seriana sembra rinviata a fine settimana sulla base di una valutazione dell'efficacia delle misure finora adottate. Nell'attesa si raccomanda di attenersi alle indicazioni già date e volte al contenimento del contagio.
Il Sindaco Fabio Terzi.
 
MISURE URGENTI DI CONTENIMENTO DEL CONTAGIO DA CORONAVIRUS
Si riporta estratto del Decreto del Presidente del Consiglio dei ministri di concerto con il ministro della salute del 01 marzo 2020 dove si comunica che, come previsto dall’art 2 comma 1 lettera c dispone: la sospensione sino all’8 marzo 2020 compreso di tutte le manifestazioni organizzate, di carattere non ordinario, nonché degli eventi in luogo pubblico o privato, ivi compresi quelli di carattere culturale, ludico, sportivo e religioso. Ciò premesso anche le eventuali processioni religiose sono da considerarsi sospese.
 

COMUNICATO DEL SINDACO del 2 marzo ore 12.00

IL DPCM approvato ieri, che prevede disposizioni con validità da oggi lunedì 2 a domenica 8 marzo, contiene limitazioni a diverse attività sui nostri territori, in sintesi, eccovi qualche precisazione:
- SOSPENSIONE DELL’ATTIVITÀ di palestre, centri sportivi, piscine, centri natatori, centri benessere, centri termali, centri culturali, centri sociali e centri ricreativi.
- SOSPENSIONE DI MANIFESTAZIONI ED EVENTI CULTURALI, LUDICI, SPORTIVI E RELIGIOSI (cinema, teatri, concerti, discoteche, funzioni religiose)
- APERTURA DEI LUOGHI DI CULTO CONTINGENTATA a condizione che vi sia la distanza di almeno un metro fra ogni persona
- SOSPENSIONE DEI SERVIZI EDUCATIVI, DI SCUOLE E UNIVERSITÀ, con possibilità di didattica a distanza
- APERTURA CONTINGENTATA DI MUSEI con distanza di almeno un metro fra le persone presenti e limitazione degli accessi
- SOSPENSIONE CONCORSI
- RISTORANTI, BAR E PUB possono operare SOLO PER I POSTI A SEDERE DISPONIBILI E A CONDIZIONE che sia mantenuto un metro di distanza fra le persone
- APERTURA DI TUTTE LE ALTRE ATTIVITÀ COMMERCIALI subordinata al CONTINGENTAMENTO DEGLI INGRESSI mantenendo un metro di distanza fra le persone
- LIMITAZIONE DELL’ACCESSO AI VISITATORI NEGLI OSPEDALI E RIGOROSA LIMITAZIONE DI ACCESSO NELLE RSA
- CHIUSURA sabato e domenica di MEDIE E GRANDI STRUTTURE DI VENDITA e degli ESERCIZI COMMERCIALI presenti nei centri commerciali, e dei MERCATI, a esclusione delle FARMACIE, PARAFARMACIE e PUNTI VENDITA DI GENERI ALIMENTARI.
- PER LA BIBLIOTECA la chiusura di oggi 2 marzo permetterà di ripristinare al più presto  il servizio, se pur  parzialmente e osservando le disposizioni del DPCM, seguiranno aggiornamenti.
- IL MERCATO DI MERCOLEDI' 4 MARZO si svolgerà regolarmente, con la presenza della Polizia Locale per fare osservare le regole di prevenzione dettate dal DPCM

Rinnovo a tutti l'invito a rispettare scrupolosamente le regole impartite dal Ministero in fatto di igiene e distanza tra interlocutori. È FONDAMENTALE!

Il Sindaco Dott. Fabio Terzi

 

COMUNICATO DEL SINDACO del 1 marzo ore 20.30
E’ stato firmato dal capo del Governo Giuseppe Conte il nuovo Dpcm in cui sono previste tutte le misure urgenti per il contenimento del contagio del CoronaVirus, valide per la settimana entrante, ovvero dal 2 marzo all’8 marzo. Il Dpcm è qui pubblicato integralmente
Subito alcuni punti importanti che possono rispondere alle domande più frequenti di voi cittadini:
  • Come già precedentemente annunciato, il Dpcm conferma la sospensione di ogni attività, per i nidi, per i servizi educativi dell’infanzia e nelle scuole di ogni ordine e grado fino a domenica 8 marzo.
  • Per quanto riguarda le attività di palestre, centri sportivi, piscine, centri natatori e centri benessere è prevista la sospensione di ogni attività (art. 2 comma 3/a) fino a domenica 8 marzo.
  • E’ consentito lo svolgimento di attività di ristorazione, anche di bar e pub, a condizione che il servizio sia sempre espletato per i soli posti a sedere e che, tenendo conto delle dimensioni e delle caratteristiche dei locali, gli avventori siano messi nelle condizioni di rispettare la distanza tra loro di almeno 1 metro. (art.2 comma 1/h)
  • Chiusi cinema, teatri, discoteche (art.2 comma 1/c) fino a domenica 8 marzo
Successivamente altri approfondimenti qualora vi fossero dubbi interpretativi sui vari punti del Dpcm.
Il Sindaco Fabio Terzi
 
AVVISO DEL 27 FEBBRAIO 2020 ORE 14.30 - COMUNICATO DEL SINDACO
Ieri sera l’Assemblea dei Sindaci dell’Ambito Socio-Sanitario media/bassa Val Seriana ha deciso all’unanimità dei presenti di continuare a tenere un livello di attenzione più alto in linea con le originali indicazioni dell’Ordinanza del Governatore della Regione Lombardia.
Per questo nei comuni dell’Ambito media/bassa Val Seriana, compreso Albino, si continuerà con la chiusura dei bar dopo le 18 e con la chiusura di tutti gli impianti sportivi anche all’aperto fino al 1° marzo 2020.
La situazione è sotto controllo e le autorità sanitarie stanno facendo un ottimo lavoro di individuazione e contenimento della diffusione dei contagi di CoronaVirus.
E’ nostro dovere come amministratori locali fare la nostra parte ed utilizzare gli strumenti a nostra disposizione per limitare gli assembramenti così da rallentare il più possibile la diffusione del Virus, che, come è ormai noto, è sì poco più importante di un’influenza ma molto molto più contagioso. Una sua diffusione incontrollata porterebbe in crisi il nostro sistema sanitario e comporterebbe restrizioni e limitazioni ancor più pesanti. Chiedo quindi a tutti voi cittadini di portare pazienza, è meglio qualche sacrificio e limitazione delle proprie libertà individuali per poco tempo, che trovarsi in una situazione di isolamento in futuro.
Albino e la Val Seriana sono ancora in zona gialla, con ancora pochi contagi ma comunque tali da essere attenzionati. Da qui la necessità di tenere da parte di tutti un atteggiamento di maggiore attenzione e collaborazione.
Un caro saluto a tutti.
Il Sindaco Fabio Terzi
 
AVVISO DEL 27 FEBBRAIO 2020 ORE 9.45
Con l'ordinanza n. 18 del 27 Febbraio 2020, il Sindaco dispone la sospensione del mercato settimanale della Valle del Luio di SABATO 29 Febbraio 2020.
ORDINANZA N. 17 DEL 26 FEBBRAIO 2020 ORE 16.30
L'ordinanza n. 17 conferma la chiusura delle attività commerciali di Bar e Pub dalle ore 18:00 alle ore 06:00 dalla data odierna sino al 01/03/2020 compreso e salvo ulteriori proroghe.
ORDINANZA N. 17 DEL 26 FEBBRAIO 2020 ORE 16.30
L'ordinanza n. 16 dispone che la sospensione in tutto il territorio comunale sia delle attività sportive in locali chiusi, comprese le sedute d’allenamento, sia le attività sportive all’aperto, fino al 1 marzo 2020
 
AVVISO DEL 26 FEBBRAIO 2020 ORE 10.00 - COMUNICATO DEL SINDACO
Cari concittadini, un breve aggiornamento in merito alla situazione Coronavirus.
Come da comunicazioni ufficiali di Ats al momento non sussistono le condizioni per elevare la categoria di rischio da gialla a rossa per la Val Seriana. Per cui il comune di Albino rimane in area gialla e non cambiano per nulla le limitazioni già in essere.
Come comuni della media/bassa Val Seriana ci stiamo muovendo sempre in coordinamento e a contatto continuo con le Autorità Sanitarie.
Raccomando sempre a tutti voi di rispettare le limitazioni previste dall’ordinanza del Governatore della Regione Lombardia e di adottare le misure indicate dal Ministero della Salute, soprattutto di mantenere almeno 2 metri di distanza dai vostri interlocutori, non stringervi la mano ed evitare assembramenti.
I casi positivi riscontrati sono quelli già ufficialmente comunicati da Ats, mentre sono in corso ancora verifiche con tamponi che probabilmente porteranno ad individuare altri casi positivi. Questo non deve preoccupare perché rappresenta il decorso dei controlli in corso. Invito ancora tutti voi a rispettare le regole e le limitazioni previste, certamente con coscienza e senso di responsabilità, ma senza panico e allarmismi inutili.
Ognuno di noi sta facendo la sua parte e il proprio dovere, abbiamo bisogno della collaborazione di tutti. Vi terrò informati su eventuali aggiornamenti.
Buona giornata a tutti
Il Sindaco  Fabio Terzi
 
AVVISO DEL 25 FEBBRAIO 2020 ORE 17.45
Con l'ordinanza n. 14 del 25 Febbraio 2020, il Sindaco dispone la sospensione del mercato settimanale di MERCOLEDI' 26 Febbraio 2020.
 
AVVISO DEL 25 FEBBRAIO 2020 ORE 12:35 (aggiornamento)
Con riferimento alle odierne notizie di stampa in merito ad una truffa avvenuta  ai danni di un persona anziana, da parte di un soggetto spacciatosi per agente di polizia locale, si informa la cittadinanza che il sottoscritto comandante  non ha dato ne darà disposizionei ai propri agenti per recarsi in casa delle persone a provare temperature  corporee e/o sanificare banconote o effetti personali, in quanto ciò non rientra nei compiti degli organi di polizia locale"
Si rammenta che sono possibili interventi presso il domicilio, ad esempio per effettuare delle notifiche,  ma in NESSUN caso è previsto un intervento  per questioni sanitarie. Si invitano i cittadini a  prestare la massima attenzione e a  contattare le forze dell'ordine , anche solo in caso di dubbio,  al numero unico 112, oppure al  numero diretto della  polizia locale 035 75 99 22,  nel caso in cui si presentassero persone che,  spacciandosi per appartenenti al corpo di Polizia locale, richiedono la prova di temperature corporee o la purificazione di banconote.
Numeri utili:
Numero verde ATS Bergamo: 800.447722 (dalle 9.00 alle 18.00)
Numero verde Regione Lombardia: 800.894545
Numero nazionale di pubblica utilità: 1500
 
AVVISO DEL 24 FEBBRAIO 2020 ORE 16:15
Si informa la cittadinanza che è sospeso il ricevimento al pubblico da parte del Sindaco, degli Assessori e dei Consiglieri Delegati.
 
AVVISO DEL 24 FEBBRAIO 2020 AGGIORNAMENTO DELLE ORE 12:00
SINTESI DELLE DISPOSIZIONI IN MERITO AL CONTENIMENTO DELL’EMERGENZA “CORONAVIRUS”
A Bergamo e in tutta la provincia bergamasca sono previsti:
1) la sospensione di manifestazioni o iniziative di qualsiasi natura, di eventi e di ogni forma di riunione in luogo pubblico o privato, anche di carattere culturale, ludico sportivo e religioso, anche se svolti in luoghi chiusi aperti al pubblico;
2) chiusura dei nidi, dei servizi educativi dell’infanzia e delle scuole di ogni ordine e grado, nonché della frequenza delle attività scolastiche e di formazione superiore, corsi professionali, master, corsi per le professioni sanitarie e università per gli anziani a esclusione di specializzandi e tirocinanti delle professioni sanitarie, salvo le attività formative svolte a distanza;
3) la sospensione dei servizi di apertura al pubblico dei musei, dei cinema e degli altri istituti e luoghi della cultura;
4) la sospensione di ogni viaggio d’istruzione, sia sul territorio nazionale sia estero;
5) la previsione dell’obbligo da parte degli individui che hanno fatto ingresso in Lombardia da zone a rischio epidemiologico, come identificate dall’Organizzazione mondiale della Sanità, di comunicare tale circostanza al Dipartimento di prevenzione dell’azienda sanitaria competente per territorio, che provvede a comunicarlo all’autorità sanitaria competente per l’adozione della misura di permanenza domiciliare fiduciaria con sorveglianza attiva.


Per quanto riguarda la chiusura di tutte le attività commerciali, ad esclusione di quelle di pubblica utilità e dei servizi pubblici essenziali (di cui agli articoli I e 2 della legge 12 giugno 1990, 146, ivi compresi gli esercizi commerciali per l’acquisto dei beni di prima necessità), le chiusure delle attività commerciali sono disposte in questi termini:
- bar, locali notturni e qualsiasi altro esercizio di intrattenimento aperto al pubblico sono chiusi dalle ore 18.00 alle ore 6.00; verranno definite misure per evitare assembramenti in tali locali;
- per gli esercizi commerciali presenti all’interno dei centri commerciali è disposta la chiusura nelle giornate di sabato e domenica, con eccezione dei punti di vendita di generi alimentari;
- per le manifestazioni fieristiche, si dispone la chiusura.
- AGGIORNATO: il Mercato infrasettimanale si svoglerà regolarmente metre per il Mercato previsto sabato mattina presso la Valle del Luio è disposta la chiusura, fatta eccezione per i punti di vendita di generi alimentari, salvo ulteriori nuove disposizione da parte di Regione Lombardia.
«L’ordinanza regionale ha validità fino a domenica 1 marzo 2020 compreso, fatte salve eventuali e ulteriori successive disposizioni».
 
AVVISO DEL 23 FEBBRAIO 2020 ORE 22:35
DALLA REGIONE ORDINANZA CON DISPOSIZIONI PER TUTTA LA LOMBARDIA
Regione Lombardia, in relazione all’evolversi della diffusione del Coronavirus, ha emanato una ordinanza, firmata dal presidente Attilio Fontana, di concerto con il ministro della salute Roberto Speranza, valida per tutto il territorio lombardo.
Il documento, è stato illustrato stasera alle ore 19.00 in videoconferenza a tutti i Prefetti delle Province lombarde per la tempestiva comunicazione ai sindaci. Il sottoscritto era presente con gli altri sindaci della Provincia a Bergamo. L’ordinanza sarà efficace fino a un nuovo provvedimento.
Tra i provvedimenti previsti sono contemplati:
1) la sospensione di manifestazioni o iniziative di qualsiasi natura, di eventi e di ogni forma di riunione in luogo pubblico o privato, anche di carattere culturale, ludico, sportivo e religioso, anche se svolti in luoghi chiusi aperti al pubblico;
2) sospensione dei servizi educativi dell’infanzia, asili nido e delle scuole di ogni ordine e grado, nonché della frequenza delle attività scolastiche e di formazione superiore, corsi professionali, master, corsi per le professioni sanitarie e università per gli anziani ad esclusione degli specializzandi e tirocinanti delle professioni sanitarie, salvo le attività formative svolte a distanza; nonchè chiusura di biblioteche e centri diurni integrati per anziani;
3) sospensione dei servizi di apertura al pubblico dei musei e degli altri istituti e luoghi della cultura. L’ordinanza, sarà soggetta a modifiche al seguito dell’evolversi dello scenario epidemiologico.
4) Raccomandiamo a tutti i cittadini di rispettare le misure igieniche per le malattie a diffusione respiratoria quali:
1) lavarsi spesso le mani con soluzioni idroalcoliche, 2) evitare i contatti ravvicinati con le persone che soffrono di infezioni respiratorie, 3) non toccarsi occhi, naso e bocca con le mani, 4) coprirsi naso e bocca se si starnutisce o tossisce, 5) non prendere antivirali o antibiotici se non prescritti, 6) contattare il numero verde regionale 800.89.45.45 o il 112 se hai febbre o tosse o sei tornato dalla Cina da meno di 14 giorni.
Il Sindaco di Albino (Bg)  Dott. Fabio Terzi
AVVISO DEL 23 FEBBRAIO 2020 ORE 17:25
UTILIZZO NUMERO VERDE 800894545 PER INFORMAZIONI CORONAVIRUS
Poiché i centralini 112 di regione Lombardia sono sovraccarichi per chiamate che non riguardano emergenze sanitarie, si raccomanda che tutte le chiamate per informazioni riguardanti il coronavirus siano effettuate al NUMERO VERDE 800894545. Si stanno infatti verificando pesanti ritardi sui soccorsi  anche per situazioni gravi.
AVVISO DEL 23 FEBBRAIO 2020 ORE 11.30
Si comunica che, in accordo con i comuni della media valle Seriana, le sfilate di Carnevale previste tra oggi e martedì sono sospese. A fronte del decreto governativo e dell'interruzione di tutte le attività sportive in Regione Lombardia, ci si attiene al buon senso cercando di evitare aggregazioni numerose di persone. Vi chiedo di recepire questa scelta nell'ottica di una condivisa precauzione e in logica di autotutela, senza creare allarmismi, nella consapevolezza di un'emergenza sanitaria che ad oggi non riguada direttamente i nostri territori.
Grazie a tutti per l'attenzione e la collaborazione! Buona giornata
IL SINDACO  Dott. Fabio Terzi
AVVISO DEL 23 FEBBRAIO 2020 ORE 9.00
Carissimi cittadini, con tutti i sindaci della Provincia in coordinamento, siamo in contatto con le Autorità Sanitarie e daremo disposizioni precise per tutte le iniziative da intraprendere in caso vi sia la necessità per la sospensione di manifestazioni, lo comunicheremo opportunamente. Chiedo a chiunque di attenersi esclusivamente alle indicazioni di fonti ufficiali ed istituzionali, evitando di dare credito e condividere informazioni provenienti da fonti non ufficiali o di soggetti non istituzionali. E' importante tenersi aggiornati, rispettando le indicazioni ufficiali fornite, mantenendo la calma.
IL SINDACO Dott. Fabio Terzi
I comuni interessati a questo avviso sono: Albino, Selvino, Pradalunga, Nembro, Alzano L.do, Ranica e Torre Boldone
Amministrazione trasparente

- ALBO PRETORIO
- PUBBLICAZIONI (delibere, ordinanze)
- BILANCI
Whistleblowing
VOLONTARI CIVICI
Volontari Civici
PROTEZIONE CIVILE
Piedibus
Last Minute Sotto Casa
Portale della cultura
Città sane
Biblioteca di Albino
BIBLIOTECA DI ALBINO

SPAZIO AL LAVORO
Risorse e informazioni relative al mondo del lavoro
LA BIBLIOTECA INFORMA
Novità editoriali su welfare e servizi sociali
Sportello Unico Attività Produttive
Sportello Unico Edilizia e Attività Produttive
Piano di Governo del Territorio
Contrada di Piazzo e centro storico di Albino nei catasti storici
La contrada di Piazzo
CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI - cittadinanza attiva, educazione ambientale
Ragazzi Attivi
PIEDIBUS
Piedibus
PROGETTO ADOLESCENZA
ProgettoAdolescenza